WORLD HEALTH ORGANIZATION -Coronavirus

organizzazione mondiale della sanità

Sul sito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, trovi aggiornamenti costanti nella pagina NEWS.

Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato un servizio di assistenza sulla app di messaggistica istantanea Whatsapp per dare informazioni, sulla diffusione del nuovo coronavirus e consigli di protezione dal contagio. 

Per il funzionamento puoi accedere direttamente alla chat anche in lingua italiana tramite questo link https://wa.me/41225017834?text=ciao

Epidemia di coronavirus (COVID-19)

Video: come proteggersi da COVID-19

Il 31 dicembre 2019, l’OMS è stata informata di casi di polmonite di causa sconosciuta nella città di Wuhan, in Cina. Un nuovo coronavirus è stato identificato come causa dalle autorità cinesi il 7 gennaio 2020 ed è stato temporaneamente chiamato “2019-nCoV”.

I coronavirus (CoV) sono una grande famiglia di virus che causano malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi. Un nuovo coronavirus (nCoV) è un nuovo ceppo che non è stato precedentemente identificato nell’uomo.

Paesi di tutto il mondo hanno intensificato la loro sorveglianza per diagnosticare rapidamente potenziali nuovi casi di 2019-nCoV. Da allora sono state identificate più persone infette da questo virus in Cina, così come i casi importati in altri paesi, compresa la Regione Europea.

I paesi della regione europea sono incoraggiati a continuare a prepararsi nel caso in cui questo nuovo virus venga importato, in linea con il Regolamento sanitario internazionale (2005).

L’OMS ha pubblicato una guida per tutti i paesi, incluso come monitorare i malati, testare i campioni, trattare i pazienti, controllare le infezioni nei centri sanitari, mantenere le giuste forniture e comunicare con il pubblico.

Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, l’OMS non raccomanda alcuna restrizione ai viaggi o al commercio.

Le raccomandazioni standard per prevenire la diffusione dell’infezione per i viaggiatori nelle o dalle aree colpite comprendono il lavaggio regolare delle mani, la copertura della bocca e del naso quando si tossisce e starnutisce, ed evitare il contatto ravvicinato con chiunque mostri sintomi di malattie respiratorie.